In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player

Home News Sabato 1 febbraio 2014, Teatro del Casinò Municipale di San Pellegrino Terme (Entrata libera)
Sabato 1 febbraio 2014, Teatro del Casinò Municipale di San Pellegrino Terme (Entrata libera)

 "La mia Terra, la mia Gente" di Baldovino Midali, "raccontato" da Edoardo Raspelli

Un film struggente sulla montagna bergamasca ideato, prodotto e realizzato da un singolare personaggio

 

Milano, 25 gennaio 2014
Forse mi sbaglio ma, trenta chili fa, Edoardo Raspelli era meno sensibile a tutto ciò che era fuori dal suo lavoro di enogastronomo. O meglio, non aveva  molto tempo da dedicare a cose che lo interessavano ma non lo aiutavano a crescere nella sua carriera professionale. Dalle pagine de "La Stampa" dava giudizi inflessibili, a volte anche cattivi, su ristoranti e alberghi che malauguratamente, proprio quel giorno di visita di Edoardo, offrivano il peggio dei loro servizi.
Raspelli pagava, usciva, e poi scriveva senza peli sulla lingua!

Questo trenta chili fa, prima delle mille diete, prima dell'ultimo intervento che lo obbliga a "mangiare come un uccellino".
Ora le sue recensioni sono più bonarie, va di più incontro alla gente, ama stare con la bella gente, quella che ha qualcosa da raccontare.
Anche a Melaverde è più scherzoso, più ironico anche con sé stesso. Si è messo anche a cantare ed a fare spettacoli per beneficenza.

L'opera che ha partorito Baldovino Midali, immagino che Edoardo la consideri anche un po' sua, anche lui ha sicuramente sofferto il travaglio, anche lui vorrebbe essere con Baldovino tra le montagne, tra i boschi, immerso nella Natura, immerso nella semplicità di una vita più sostenibile…con meno stenti rispetto al passato, ma più "umana".
Abituato com'è a frequentare i grandi alberghi, ho i miei dubbi che possa adattarsi a dormire nel "materasso di foglie di granoturco" e di accettare " il bagno nel mastello riempito una volta la settimana di acqua calda…"

Una cosa è certa: è un film da vedere, da commentare, da rivedere e da meditare.
Un pericolo: molti di noi, che non si sentono più "cittadini" di questo mondo che sta andando inesorabilmente verso una deriva priva di etica morale e di veri princìpi…potrebbero essere presi dalla sindrome di mollare tutto e rifugiarsi in montagna.
Sicuramente piacerà anche a Papa Francesco, il nuovo Francesco che sta portando una rivoluzione tra i parrucconi, guardando più alla sostanza, alla semplicità, alla Natura.
Giuseppe Danielli
Direttore e Fondatore di newsfood.com


Ecco qui il comunicato stampa che ci invita tutti alla presentazione:
IL POEMA DEL PANETTIERE NATURALISTA DI BRANZI:
 UOMINI ED ANIMALI DELLA MONTAGNA 


50 minuti pieni di fascino entusiasmo e passione nei boschi delle valli bergamasche.
E' un inno alla montagna, è un peana alla natura incontaminata, è una struggente dichiarazione d'amore per boschi prati valli corsi d'acqua. Il set, i set, sono gli anfratti delle valli bergamasche ma nei 50 minuti c'è di tutto: dagli animali (anche quelli più rari) ripresi in mille atteggiamenti, ai racconti di vita (struggenti commoventi, eroici) degli anziani e dei giovani: coloro che sono ritornati alle loro montagne, quelli che dalle loro valli non se ne sono mai andati.

Questo è "La mia Terra, la mia Gente", un film di 50 minuti ideato, realizzato, girato, prodotto ed interpretato dal grande "panettiere naturalista" di Branzi (Bergamo), Baldovino Midali.

Il film sarà presentato, con contorno delle leccornìe locali, in una sede di grande fascino: l'appena rinnovato Teatro del Casinò Municipale di San Pellegrino Terme (Bergamo).

L'evento è fissato per sabato 1 febbraio alle ore 21.

Nel lungometraggio (realizzato in DVD ed in HD) la voce narrante è quella del giornalista "cronista della gastronomia" e conduttore su Canale 5 di Melaverde, Edoardo Raspelli.

Nel film, impreziosito dalle musiche di Manlio Cangelli della MC Harmony di Stezzano (Bergamo), c'è il cammeo della presenza di Maura Anastasìa (l'attrice e fotomodella chiamata anche l' "Amica degli animali" per le sue battaglie in difesa dei quattro zampe, anche lei abitante in provincia di Bergamo) che con le foto dello stesso Baldovino Midali ha appena realizzato il Calendario benefico 2014 nella verde cornice di Villa delle Ortensie a Sant'Omobono Terme(BG) e dalle cui sponsorizzazioni Maura Anastasìa ha già raccolto cibo per 20 mila pasti degli amici a quattro zampe ospitati in canili e gattili.


Le rarissime  straordinarie immagini degli animali più diversi ripresi a loro insaputa durante il giorno e la notte da Baldovino Midali si uniscono ai paesaggi, ai panorami, ai racconti, alle testimonianze della gente della montagna (con espressioni anche dialettali che ricordano "L'albero degli zoccoli" o "Com'era verde la mia valle"): il gruppo musicale che interpreta i rintocchi delle campane, le anziane che ricordano la dura vita di montagna di una volta, i giovani che queste valli non hanno mai voluto lasciare, le contadine i cui animali sono stati assaliti dalla poiana o dall'aquila reale, ripresa poi da Baldovino Midali a dare il cibo ai suoi piccoli.
Il film ha avuto il patrocinio del Comune di Branzi e della Comunità Montana Valle Brembana.



CHI E' BALDOVINO MIDALI

IL GRANDE "PANETTIERE NATURALISTA

"

La natura, i boschi, la montagna, per lui non hanno segreti: è da quando era bambino che scarpina con ogni tempo, sotto la neve d'inverno, nelle giornate di pioggia intensa, quando il solleone riscalda anche gli alpeggi dove nasce il Formai de Mut, il"formaggio del monte" ed il Branzi.
Riconosce nel terreno le tracce dell'ermellino e quelle della volpe; distingue tra gli alberi e le rocce il passaggio dei caprioli e dei camosci; individua negli anfratti i nidi delle poiane e dell'aquila reale.
Poi, tuta mimetica, cavalletto, capanno mimetizzato, con ore ed ore di appostamento paziente, fotografa e riprende…

Ha fatto libri e film pieni di emozione commozione e poesia ma questo cortometraggio, questi suoi ultimi ma non ultimi 50 minuti de "La mia Terra, la mia Gente" per Edoardo Raspelli "è un capolavoro".
Lui è Baldovino Midali, classe 1959, bergamasco di Branzi, Val Brembana, sopra San Pellegrino Terme, entusiasta e trascinatore, simbolo della sua valle e strenuo difensore e cantore della montagna italiana, figlio di contadini, figlio di una montagna fatta anche di struggenti ricordi di una vita essenziale: a letto con la lanterna riscaldatrice, il materasso di foglie di granoturco, il bagno nel mastello riempito una volta la settimana di acqua calda…
E poi il singolare lavoro e la sua grande passione...

La cosa curiosa è che questo fotografo, operatore cinematografico, regista, montatore, produttore…nella vita "normale" fa tutt'altro.

Si sveglia alle due di notte, il tempo per bere un caffè e poi vola nella sua bottega di panettiere che ha a Branzi, in via San Rocco 18, nel bellissimo viale dei tigli che entra in paese. Fino alle 8 del mattino prepara michette ciabatte e ciabattine, baguette e biove, bocconcini e pagnotte assieme ai suoi familiari; poi fa qualche consegna di pane a domicilio ed infine scappa nella sua casetta dall'entrata scoscesa, in via Ponte Redorta, prepara l'attrezzatura e si inoltra per ore nei boschi.
Un'attività entusiasta e creativa che tra l'altro gli è valsa premi ed attestati all'Orobie Film Festival ed al Trento Festival Film della Montagna.



LA VOCE NARRANTE E' LA STESSA DI 
MELAVERDE: EDOARDO RASPELLI

Il "cronista della gastronomia" e conduttore su Canale 5 di Melaverde ha appena finito di registrare la puntata 467 del programma, ideato dall'agronomo Giacomo Tiraboschi nel 1998 e che conduce con Ellen Hidding: Raspelli ha fatto da voce narrante in "La mia Terra, la mia Gente".
Gli ultimi set sono stati proprio il piccolo immacolato negozio di Baldovino Midali e le struggenti secolari case del borgo di Carona, comune di meno di 400 abitanti.

 


PROTAGONISTI E RUOLI

Questi i protagonisti del film "La mia Terra, la mia Gente", che sfileranno sul palcoscenico del Teatro del Casinò Municipale di San Pellegrino Terme:

- Baldovino Midali 

- Edoardo Raspelli 

- Maura Anastasia

- Luca Fiocchi (direttore scuola campanaria di Roncobello www.campanaribergamaschi.net )

- Ercole Cattaneo (boscaiolo)

- Gianfranco Goglio e Nadia Pirola (coltivazione piante officinali e produzione di cosmetica naturale www.lunasol.it)

- Stefano Tomaselli (pastore)

- Luca Curti (musicista fisarmonica)

- Angelina Monaci (contadina)

- Francesca Monaci  (associato e produttore del  Formati de mut dell'alta Valle Brembana D O P  e presidente del Consorzio  www.formaidemut.info )

- Antonietta Midali (contadina )


Musiche: MCharmony di Manlio Cangelli

Voce narrante: Edoardo Raspelli



PATROCINI E SPONSORIZZAZIONI

Il film ha avuto il patrocinio del Comune di Branzi e della Comunità Montana Valle Brembana e la sponsorizzazione di: 

- Panificio Midali Ilario  e C SNC (via San Rocco 18, Branzi BG)

- Soluna Italia (via Valtomasa 1/b Averara) 

- MGM costruzioni (via Pietro Savoldini 54, Martinengo)

- Mc Harmony (via Circonvallazione Ovest 32, Stezzano BG)
- Pasticci  e Capricci (snc di Midali Michela ed  Andrea, via Roma 36, Piazza Brembana BG) 



DEGUSTAZIONE E BUFFET 

La presentazione del film "La mia Terra, la mia Gente" sarà anche l'occasione per conoscere e gustare i grandi prodotti del territorio bergamasco. Saranno infatti presenti per le degustazioni e assaggi:

- Pasticci e Capricci (snc di Midali Michela ed  Andrea, via Roma 36, Piazza Brembana, BG ,"Degustazione gastronomia locale" che ha curato il buffet)

-Formai de mut (assaggi e degustazione a cura di Francesca Monaci, Azienda agricola Monaci Sebastiano e fratelli,  via Gardata 5, Branzi)  
-Panificio Midali Ilario & c ( snc degustazione pani)

- Soluna italia Averara (via Valtomasa 1/b Averara  con la possibilità di provare i loro prodotti officinali e cosmetici) 
- Mc Harmony (via Circonvallazione Ovest 32 , Stezzano BG) produttore del documentario, che si occuperà della esposizione del dvd con la possibilità di acquistarlo.



Per ulteriori informazioni: 0345.71516 - 0345.71034    329.2141544
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.     www.midali.altervista.org
 


Fonte: Redazione Newsfood.com

 

081598
Visite di Oggi
Visite di Ieri
Visite Settimanali
Visite scorsa settimana
Visite del mese
Visite mese scorso
Visite Totali
27
306
760
80169
1594
3370
81598

Your IP: 54.82.81.154
Server Time: 2017-12-15 04:15:21